Giuria tecnica - Il parere degli esperti
 

MA IL CONFRONTO NON E' FINITO

Adesso la nuova sfida è tutta dal vivo

APRILE 10 E' stato duro e doloroso tagliare. Ora nella seconda fase sarà ancora più difficile anche se questa volta (e questo è un bene) la scelta sarà fatta sulla base delle esibizioni dal vivo dei 20 finalisti. Sceglieremo ancora una volta ma in questa occasione con l'ausilio dei nuovi giurati che con noi si faranno carico di questa nuova avventura con la massima onestà intellettuale.

E ORA E' GIUNTO IL MOMENTO DELLE SCELTE

L'imperativo al risveglio è: non giudicare ma ora...

APRILE 6 Ogni mattina l'imperativo al risveglio è: non giudicare mai gli altri .Ora però noi della giuria tecnica dobbiamo fare delle scelte. Ecco, il nostro non sarà un giudizio, sarà una scelta serena e soprattutto onesta mirata a mandare in finale ciò che ci è sembrerà più rappresentativo del grande fermento musicale che anima la nostra Isola. Certo fra 223 gruppi sarà difficilissimo tirar fuori i finalisti. Scegliendone 20 ne scontenteremo 203 e non pensiate che non sarà doloroso e faticoso. Personalmente ne avrei mandati in finale almeno 50, ma non si può, anche noi giurati siamo chiamati a rispettare le regole del concorso. Sicuri che anche gli esclusi accetteranno con serenità la nostra scelta.

LE BAND AUMENTANO E ANCHE L'INCERTEZZA

E ora sono a quota 166 ascolti ma non finisce mai, ed è esaltante

MARZO 30 Sono sempre più nei guai, penso di essere giunto alla fine e di aver formulato un giudizio. Poi riparto da capo nell'ascolto e le certezze vacillano. Poi si iscrivono nuove band o nuovi solisti e quel poco che era restato delle granitiche certezze si sbriciola ancora. Insomma decidere i 20 finalisti non sarà difficile ma difficilissimo. Sappiatelo.

MANNAGGIA E ADESSO SONO NEI GUAI

Ho finito il primo ascolto dei primi 131 e...

MARZO 21 Certo ora sarà doveroso un secondo, un terzo e sicuramente anche un quarto ascolto, ma se è vero che il "giudizio a pelle" ha un gran valore allora come giurato sono nei guai. Eh sì, dato che in finale saranno ammesse solo 20 band, personalmente ora come ora alla fase del confronto dal vivo ne infilerei almeno 50. Perché il dato eclatante, al di là di vinti e vincitori, è l'alta qualità e creatività dei musicisti che hanno deciso di mettersi in ballo in questo Contest. Ecco perché sui diversi myspace, su YouTube sto cercando altre testimonianze sonore per rafforzare o smentire il mio giudizio ma soprattutto perché mi avete risvegliato una curiosità sopita. Grazie.

Guardando al futuro pensando al Flash Festival

Che duro (e che responsabilità) tornare a giudicare la musica

MARZO 5 Sembra di fare un salto nel tempo quando ero un ragazzino incapace di prendere in mano uno strumento (qualsiasi esso fosse) e farne un buon uso. In realtà, provandoci erano solo usciti suoni sgraziati e la certezza che il futuro non sarebbe stato un buon alleato, anzi. Forse è per questa ragione, e non dover covare invidia, che all’inizio degli anni Ottanta, pur di non stare ai margini del rock, che con lo staff di Radio Flash (98.800 mhz) e in simbiosi con Enrico Spanu creammo il Flash Festival concorso per band isolane “indipendenti”, come si diceva una volta.
Quello che fu il Flash Festival e rappresentò negli anni a seguire, al pari del festival Rock Area di Tonara (di cui ci fu affidata la direzione artistica), non spetta a me dirlo. Però posso ricordare con quanta passione ma anche numerosi strascichi fu vissuta quell’ avventura da un ragazzino di 19 anni. Non fu facile gestire una manifestazione in cui si scatenava lo spirito di competizione e dover fare i conti con una generazione di musicisti con cui condividevi luoghi di incontro e aggregazione, tanto da portarti dopo dieci anni di militanza a tagliare i ponti con quel mondo ereditando, però, una lezione di vita impagabile e un manipolo di amici inossidabili.
Ed ora eccoci (un secolo dopo) nuovamente a fare i conti con la musica e il giudizio. Mi tranquillizza il distacco dell’età e la squadra di colleghi che con me dovranno ascoltare e decidere chi passerà il turno e chi no. Mi elettrizza la possibilità di poter scoprire da questo osservatorio privilegiato ciò che ribolle fra le sale prove e i club della nostra terra.

Sponsor
Copyright © 2012 - L'UNIONE SARDA S.p.A. - Tutti i diritti riservati