Giuria tecnica - Il parere degli esperti
 

Dal contest live alla Radio(lina)

"Aspetto i vostri brani per inondare l'Isola"

MAGGIO 3 Erano settimane che aspettavo che un disco mi prendesse l'anima. E l'ho trovato: "Un colpo di pistola" dei D-Storta. E suonato live, spacca, ti prende il cervello, raggiunge ,il cuore, fa muovere le gambe. D-storta, scoperti per caso tra i 223 gruppi di questo contest. Mi sono innamorato di questo disco. E delle canzoni di Erotik monkey.E l'elenco è lungo.Onore ai vincitori, ma anche agli altri, validissimi, artisti: Mamavibe, Longoni, Kaiser, Secchi. Un'esperienza di cuore, questo primo contest Unione sarda, quotidiano nostro, e Ichnusa, birra eccelsa, che ha il carattere forte e deciso della nostra vita. Ho scoperto un mondo fatto di artisti sinceri, che ci hanno messo il cuore, che credono fortissimamente in quello che fanno. Adesso tutto il progetto va avanti, se vorrete, grazie a Radiolina. Fatemi avere i vostri pezzi, postatemeli su facebook, portatemelii in radio. Insomma fatevi spazio, continuate a rompere il silenzio!!! Grazie a tutti per averci messo il cuore. Luigi.

Che cosa posso dirvi? Andate e fate...

"Perché ci sarà un musico fallito, un pio, un teorete, un Bertoncelli o un prete a sparare ca..te"

APRILE 11 Ringhiava così, Francesco Guccini, una vita fa, prendendosela con Bertoncelli, critico musicale perchè aveva detto che ormai dopo tre album ,faceva dischi di routine. Io e gli altri tre giurati abbiamo scelto. E non è mai facile decidere ciò che è meglio e ciò che è peggio. Ma con assoluta "trasparenza" vi dico che abbiamo scelto in assoluta onestà. Nessuno ci ha detto per chi votare. Non ci sono interessi non ci sono mazzete. Solo il nostro gusto personale. Una bella canzone è una cosa che ti fa interrompere ciò che stai facendo in quel momento. Un'emozione che ti arriva all'improvviso, che lascia un segno. L'oggettività non esiste in musica quando si tratta di scegliere. Facciamo dei nomi: Laura Pausini ha oggettivamente una grande estensione vocale, ha presenza scenica, sa tenere bene il palco .E canta. Ma non mi emoziona. E se dovessi scegliere tra lei e Cristina Donà, non avrei alcun dubbio, preferisco la seconda. E così é stato per i partecipanti al contest. Ho scelto chi mi ha dato emozione ,per usare un termine orrendo, chi mi è arrivato. Scusate il mio essere diretto, politicamente scorretto, ma sono fatto così. Non credo che possa rimanere in un cassetto per la miopia di un critico un capolavoro della musica. Non credo esistano una "Let it be" o una "La donna cannone" in qualche archivio nascosto. Un augurio a tutti perchè si possa continuare a rompere il silenzio. Sempre.Ad maiora.

Una scelta non facile ma ricca di emozioni

"E ora voglio sentirvi davvero suonare"

APRILE 5 A pochissime ore dalla chiusura ufficiale delle iscrizioni, arrivano 10 nuove canzoni da ascoltare. E domani meeting con gli altri giurati per scegliere i 20 nomi che passeranno la prima fase del contest. Sembra di essere all'università, quando a pochi giorni dall'appello spuntavano appunti e note dell'ultim'ora, dell'ennesima lezione del professore. Ve lo giuro: ho paura di aver saltato qualcosa, di aver sottovalutato qualcuno o essermi infervorato per qualcun altro. Mi sento come ad un esame. Con tutti gli schemi e i riassuntini. Ho un'ansia addosso, nonostante lo studio attento dei brani, che l'alprazoam mi fa ridere. Ci tengo a scegliere secondo scienza e coscienza, ammesso di averne un po'. Spero di aver fatto bene il mio lavoro. E adesso vogliamo sentirvi suonare!

Rock and roll can never die!

"Sono stato inondato da un mare di vostri sogni"

MARZO 14 Ma non era morto, il rock? Gli eroi sono tutti morti, quelli vivi sono tutti un po' bolliti. E poi: "non tira più,il rock". Prendete le radio. Io facevo "Radiolina rockstar", ma "no, no, meglio cose più leggere". "La gggente vuole "l'arreggeton","le danzekudure,"i micheltelòdesumudregu","gli attacattac". Così ragionano (?) i direttori artistici e i programmatori musicali delle radio ,in Italia e nel resto del mondo. Il rock è morto! SONO STATO INONDATO DA UN MARE DI ROCK: i vostri pezzi hanno rotto il silenzio, mi hanno fatto rivivere tutte le stagioni del rock. Avete messo di tutto. Dal punk al metal. E tanto tanto grunge, come se Kurt fosse ancora qui. E poi echi di reggae, di suoni elettronici che rimandano alla scuola italiana che parte da Garbo e arriva ai Subsonica. Il pop dei Denovo, l'hiphop sardo. Sono travolto dal wall of sound, dalla forza espressiva. E soprattutto dal fatto che le avete scritte voi, queste canzoni. Ci sono i vostri sogni, le vostre ansie, le vostre frustrazioni, i vostri entusiasmi. Continuate a postarci la vostra musica. Fate sentire che ci sono idee, che non siamo tutti contenti della (spesso orrenda ) musica che gira intorno. "Amici" dimostrate di avere l'"xfactor"!!!Aahhahahahah!!!

La nouvelle vague della musica sarda

Un'altalena di vibrazioni dove i protagonisti siete solo voi

MARZO 8 Perché la musica è la musica. E quella che ascolteremo sarà musica. La vostra. E noi, qui,a "sentirla". Con ciò che abbiamo:cuore, cervello, anima. Lo "Special Contest" che ci apprestiamo a vivere sarà ricco di idee, di voglie, di rumori e di pochi silenzi. In un momento in cui è difficile trovare qualcuno che ascolti una canzone "nuova", noi non aspettiamo altro. Noi ci crediamo. Noi "giurati" non abbiamo nessuno che ci influenzi, che ci dica chi o cosa votare. Penso alla radio, alla possibilità che ho su Radiolina di essere libero, liberissimo di suonare ciò che mi piace. Penso ai miei eroi, a Morrissey, a James Hetfield. Chissà quante porte in faccia, all'inizio. E penso alla nostra musica. A quella sarda. A tutti i musicisti che con dignità, orgoglio e passione l'hanno pensata,scritta e suonata. E' un'occasione unica. Aspettiamo la vostra musica. Vogliamo vivere, permettetemi il francesismo, la "nouvelle vague" della musica sarda. Yeahhhhhhhhhhhhhhhhh!!!

Sponsor
Copyright © 2012 - L'UNIONE SARDA S.p.A. - Tutti i diritti riservati